Salone del Mobile Milano, un successo assicurato

Come ogni anno, il Salone del Mobile diventa la meta preferita di professionisti e appassionati del settore dell’arredo e del design. Un evento riconosciuto e apprezzato non solo in Italia ma anche a livello mondiale che, nell’edizione di quest’anno, ha registrato 343mila visitatori di cui il 34% stranieri, con una crescita del +10% rispetto al 2016.

Milano si conferma ancora una volta capitale del design che è riuscita, al di là di inconvenienti come il blocco dei mezzi pubblici, a gestire nel migliore dei modi l’affluenza prevista.

33783643751_c5574379c1_b33783689451_0bc9e7df28_b Continua a leggere Salone del Mobile Milano, un successo assicurato

MEDIASTUDIO PRESENTA L’INNOVATIVO CONFIGURATORE WEB PER L’AMBIENTE CUCINA

Anni di esperienza nel settore del mobile e dell’arredamento ci hanno permesso di raggiungere un grandissimo risultato: abbiamo realizzato l’innovativo configuratore online per l’ambiente cucina! L’applicazione è stata progettata specificatamente per la configurazione dell’arredo cucina e permette la personalizzazione facile e intuitiva.

Punto di forza del configuratore è la possibilità di vedere subito, in tempo reale, il nuovo ambiente cucina selezionato secondo i diversi gusti dell’utente e i diversi elementi delle composizioni quali: Ante, Cassetti, Piano Top, Alzatine e zoccoli, Pavimenti e Pareti dell’ambiente Cucina. Possibilità di accedere alla scheda informativa dei materiali Stampa della composizione, Salvataggio della, composizione, Statistiche (per nazione, modello, colori, finiture, ecc…). Uno strumento unico, rivoluzionario, che sfrutta al meglio le potenzialità della Rete Web per dare alle aziende un’applicazione innovativa, evoluta, per la creazione “in diretta” della cucina dei propri sogni.

Prova subito il configuratore online http://www.snaidero.it/configuratore

Scopri tutti gli altri servizi Mediastudio per i settore del mobile, arredo, architettura e design su www.mediastudio.it

INNOVAZIONE PER IL SETTORE DEL MOBILE – Mediastudio @SICAM

Mediastudio ha partecipato alla quinta edizione di SICAM, il Salone Internazionale dei Componenti, Semilavorati e Accessori per l’Industria del Mobile da martedì 15 a venerdì 18 ottobre 2013.

Mediastudio ha presentato in SICAM gli ultimissimi progetti e applicazioni dedicate al settore del mobile, del design e dell’arredamento. Anni di esperienza nel settore ci hanno permesso di raggiungere un grandissimo risultato: abbiamo realizzato l’innovativo configuratore online per l’ambiente cucina! L’applicazione è stata progettata specificatamente per l’ambiente cucina e permette di personalizzate, in modo semplice e intuitivo, secondo i diversi gusti dell’utente, i diversi elementi delle composizioni quali: Ante, Cassetti, Piano Top, Alzatine e zoccoli, Pavimenti e Pareti dell’ambiente Cucina. Possibilità di accedere alla scheda informativa dei materiali Stampa della composizione, Salvataggio della, composizione, Statistiche (per nazione, modello, colori, finiture, ecc…).

Tantissimi i download, e i complimenti ricevuti anche per la nuovissima App dedicata all’ultima edizione di Sicam. Fra le caratteristiche più apprezzate la semplicità e intuitività di utilizzo, e la completezza di un ‘App che si è rivelata essere la guida fondamentale e definitiva a Sicam 2013.  La nuova App di SICAM sviluppata da Mediastudio è rivolta ai dispositivi Smart device. Uno strumento unico per pianificare la vostra visita in fiera, dove poter organizzare la vostra agenda e i vostri appuntamenti ottimizzando il vostro tempo. Scaricala subito  da

App Store http://bit.ly/GX52s9
Google Play Store http://bit.ly/1cNMffY

Segui tutti gli ultimi progetti di MEDIASTUDIO www.mediastudio.it

LAK, PRESENTATA OGGI LA CUCINA DEL FUTURO – MEDIASTUDIO e la “Smart Kitchen” made in FVG

La cucina del futuro è intelligente e “smart”, progettata con un occhio di riguardo per anziani e persone fragili che saranno supportati da un altissimo livello di tecnologia domotica. La cucina “per tutti” è evoluta e capace di informare direttamente i padroni di casa su stato degli alimenti in dispensa, odore di fritto nell’aria o un’eventuale imprevista fuga di Gas. Si chiama LAK (Living for All Kitchen) la smart cucina nata da un progetto di ricerca industriale cofinanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia al quale hanno collaborato Snaidero Rino Spa (capofila), Mediastudio srl, Sipro srl, Teletronica srl, Rino Snaidero Scientific Foundation, Friuli Innovazione, AREA Science Park e l’Università di Udine.

LAK nasce con l’obiettivo di creare un ambiente domestico più vivibile e confortevole, in cui anche anzianipersone fragili possano muoversi con più facilità e in sicurezza. I risultati del progetto, durato tre anni, sono stati presentati martedì 9 luglio a Udine in CCIAA sala Valduga, in occasione del convegno “Tecnologie abilitanti per gli ambienti domestici: scenari e nuove opportunità”.

Francesco Morace, Felice Pietro Fanizza, Edi Snaidero, Ketty Segatti e Nicola Palmarini

La progettazione e lo sviluppo di LAK sono state realizzate ponendo una particolare attenzione alla socializzazione e alla riduzione dei consumi, grazie anche a sensori, automazione e software che con nuove “App” consentono di gestire tutto da uno smartphone o da un tablet. “Flessibilità e personalizzazione delle funzionalità domotiche per rispondere al meglio ai bisogni ed alle aspettative delle persone sono le parole-chiave del progetto LAK” – spiega Felice Pietro Fanizza, direttore della Fondazione Snaidero e responsabile scientifico del progetto. La parola poi è passata a Edi Snaidero (presidente SNAIDERO SpA capofila del progetto LAK) che ha visto poi il sostegno di Ketty Segatti (direttore Servizio Istruzione, Università e Ricerca Regione FVG), come oggi la regione Friuli Venezia Giulia è impegnata attivamente nel sostenere l’innovazione e la ricerca.

E’ proprio in questo contesto che si è inserito l’intervento di Milvio Zaccariotto (AD Mediastudio) che ha illustrato il ruolo strategico di Mediastudio all’interno del progetto LAK con lo sviluppo del “Simulatore 3D e Interfaccia LAK”. “L’esperienza di Mediastudio ha permesso la realizzazione di un software di simulazione 3D evoluto – spiega Zaccariotto – elemento fondamentale per l’implementazione di diverse funzionalità domotiche altamente personalizzabili, e in grado di rispondere al meglio alle aspettative delle persone”.

Altro importantissimo risultato dello sviluppo Mediastudio è l’intuitiva interfaccia grafica di LAK, ottimizzata per l’utilizzo su dispositivi desktop touch screen e dispositivi “mobile” su tablet, che consente un utilizzo più comodo della cucina e permette l’attivazione automatica di diversi servizi e scenari, interni ed esterni. L’intera piattaforma su cui è sviluppata l’interfaccia grafica, è pronta ad interagire con più dispositivi contemporaneamente prevedendo una postazione primaria ed altre postazioni satellite.

Milvio Zaccariotto - AD Mediastudio srl

Sono intervenuti al convegno LAK “due esperti di futuro”, il sociologo Francesco Morace, presidente di Future Concept Lab e Nicola Palmarini, direttore dello Human Centric Solutions Center di IBM Europe. Entrambi hanno elogiato il progetto LAK, sottolineando i nuovi paradigmi della nostra società dove la tecnologia e la condivisione sono aspetti centrali su cui deve basarsi anche il nuovo concetto di welfare. “Abbiamo provato empiricamente – ha detto Palmarini – che i sensori intelligenti attivati nelle case di persone anziane porterebbero a un risparmio del 31% sulle cure e le spese socioassistenziali”.
La giornata si è conclusa con una tavola rotonda dedicata a innovazione e criticità nel settore della domotica, che ha visto la partecipazione di rappresentanti del Cluster Nazionale “Tecnologie per gli ambienti di vita”.

Mediastudio e il team di ricerca LAK hanno realizzato un ambiente cucina innovativo, la vera cucina del futuro, uno spazio studiato con una logica di design-for-all, in grado di rispondere alle esigenze di comfort, sicurezza, ergonomia, risparmio energetico, personalizzazione e socializzazione. Sono stati tre lunghi e intensissimi anni di lavoro che, con i primi risultati visti in sala Valduga, ci permettono di intravedere le enormi possibilità della domotica applicata all’arredamento. Mediastudio è orgogliosa di essere protagonista, assieme a questi grandi partner di ricerca e sviluppo friulani, e di poter realizzare oggi la cucina di domani.

copyright MEDIASTUDIO srl

GRANDE SUCCESSO PER IL PROGETTO LAK A MILANO

Ha riscosso molto interesse la conferenza stampa tenutasi a Milano presso lo Showroom Snaidero Misura Casa e relativa all’ambizioso progetto di ricerca industriale “LAK”, co-finanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia attraverso il POR FESR 2007 – 2013, a cui stanno lavorando alcune imprese del Friuli Venezia Giulia, guidate da Snaidero Rino Spa, con l’Università di Udine, la Rino Snaidero Scientific Foundation, Friuli Innovazione, Area Science Park, Mediastudio Srl, Teletronica Spa e Sipro Srl. L’obiettivo del progetto LAK è creare un ambiente cucina attrezzato che sia in grado di rispondere a diverse esigenze: comfort, sicurezza, ergonomia, risparmio energetico, adattabilità e socializzazione, in una logica di design-for-all.

Gli addetti del settore e i giornalisti presenti, una cinquantina, delle principali testate specializzate e generalizie nazionali, hanno accolto con entusiasmo e interesse l’iniziativa di ricerca targata Friuli Venezia Giulia, dimostrando apprezzamento e confermando così la concretezza del lavoro svolto fino ad oggi per la realizzazione di un nuovo concept di cucina per il futuro. Il focus principale della cucina LAK è l’inclusione sociale, garantita da un’implementazione intelligente delle migliori tecnologie disponibili per facilitare l’interazione nell’ambiente cucina da parte di tutti i componenti della famiglia.

Il progetto, il cui valore complessivo è di 2,5, milioni di euro, è stato realizzato grazie a una forte sinergia tra imprese ed enti di ricerca che hanno risposto ad un bando dedicato alla ricerca industriale nel settore della domotica promosso dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia nel 2010 e cofinanziato da fondi europei per lo sviluppo delle regioni (FESR).

CONTENUTI DEL PROGETTO DI RICERCA
La cucina è il luogo dove si svolgono la maggior parte delle azioni quotidiane e Living for all Kitchen (LAK) è uno spazio creato “su misura” per lavorare più comodamente e muoversi in sicurezza, utilizzando un’interfaccia che permette di dialogare sia con l’interno della cucina che con il mondo esterno.

L’obiettivo di fondo del progetto LAK è migliorare la qualità della vita delle persone, utilizzando le nuove tecnologie e partendo da una attenta analisi del modo di vivere delle famiglie moderne, con bambini ed anziani ed affrontando anche i bisogni e le aspettative delle persone con disabilità, ponendo quindi grande attenzione ai temi della sicurezza, del comfort e del risparmio energetico. Sistemi di interazione audio/video con l’esterno, funzionalità domotiche, interfacce touch screen, sistemi di automazione di pensili e ante, funzioni di controllo della qualità dell’aria e sistemi di monitoraggio dei consumi energetici e dell’acqua, sono solo alcuni esempi delle innumerevoli componenti presenti all’interno del progetto LAK.

Sistemi di connettività con tecnologia cloud computing consentiranno alla cucina LAK di comunicare con l’esterno, verso una rete di fornitori di servizi qualificati, dal fare la spesa a prenotare il teatro o il taxi, dalla richiesta di interventi di manutenzione agli allarmi, ecc..

In questo scenario, il concept LAK prevede molteplici varianti di personalizzazione e crescerà in base ad esigenze ed abitudini che cambiano nel tempo: se il nucleo familiare si allarga e cambia le sue esigenze, la cucina esistente può essere adattata facilmente alla nuova realtà. Infine, una grande cura viene prestata all’ergonomia degli spazi tenendo conto della sequenza di azioni che l’utente compie in cucina, facilitando l’accessibilità alto/basso, variando la profondità degli elementi o disponendo i fuochi su un’unica fila, solo per fare alcuni esempi.

 

(fonte: Friuli Innovazione, www.friulinnovazione.it)

Mediastudio www.mediastudio.it

 

NUOVE MOBILE APPS PER LA FIERA CONTRACT HAPPY BUSINESS

Mediastudio ha realizzato due nuove applicazione di ultimissima generazione per la seconda edizione della Fiera dedicata al design e al contract italiano “Happy Business to You”. Due applicazioni innovative sviluppate appositamente per dispositivi iOS (della Apple) e Andorid (di Google) dove viene presentata la Fiera, gli eventi, le news, i media partner, l’agenda online. Fra le varie sezioni spicca sicuramente “Fabbriche Aperte” con un’evoluzione dell’APP che permette all’utente di selezionare l’azienda interessata e farsi “guidare” passo passo dall’applicazione fino al raggiungimento dell’obiettivo per il meeting o l’evento in programma.

Un’applicazione completa e di facile utilizzo che comprende anche una sezione dedicata ai media partner coinvolti nella promozione di Happy Business, fra i più importanti ricordiamo Wallpaper*, Domus, Architonic, Arhiportale E-architect e tanti altri portali internazionali dedicati al design e all’architettura.

Un’altra grande novità delle nuove App Happy Business è il costante aggiornamento in tempo reale tramite connessione Web che, grazie allan nuova WI-FI Area gratuita, permette a tutti i visitatori ed espositori di accedere e sfruttare al meglio in real-time tutti i diversi servizi online della Fiera.

Scaricale subito!

App Store http://bit.ly/WYlt8r

Google Play Store http://bit.ly/YR4GGA

 

 

13. Mostra Internazionale di Architettura La Biennale di Venezia “Common Ground”

Dal 29 agosto al 25 novembre 2012 La Biennale di Venezia ospita la 13. edizione della Mostra Internazionale di Architettura  “Common Ground”. Diretta dall’arch. David Chipperfield, la mostra punta a sviluppare una riflessione sul tema dell’architettura, coinvolgendo temi e professionisti provenienti da altri settori, presentando progetti che evidenziano le ricadute sociali dell’architettura.
Coinvolti nella mostra 55 partecipazioni nazionali, con quattro new entry: Angola, Repubblica del Kosovo, Kuwait, Perù. Molte esposizioni si concentra nelle zone comprese tra San Marco, i Giardini e l’Arsenale, ma sono presenti anche numerosi eventi e mostre collaterali che si svolgono in città.

 

Grandi nomi per i premi assegnati dalla giuria internazionale di “Common Ground”: Leone d’Oro 2012 all’ Urban-Think Thank e Justin McGuirk per il progetto Gran Horizonte, Leone d’Oro per la migliore partecipazione nazionale al Padiglione Giapponese curato da Toyo Ito, Leone d’Argento  per lo studio più promettente a Shelley McNamara e Yvonne Farrel di Grafton Architects e Leone d’Oro alla carriera ad Alvaro Siza. Tre le menzioni speciali al Padiglione della Polonia che presenta “il suono del common ground”, al Padiglione della Russia e il progetto “i-city”, al Padiglione degli Stati Uniti con il progetto dedicato agli interventi spontanei per il bene comune, e a Cino Zucchi per il progetto CopyCat.

 

Novità di questa edizione anche la partnership della mostra con Pordenone Fiere, presente con un proprio desk, che ha selezionato La Biennale come evento strategico per presentare la nuova edizione di “Happy Business to You“: la fiera dedicata al mondo del mobile e del design 100% Made in Italy e orientata al settore Contract.

FUORISALONE 2012: il design vince la crisi

Fuorisalone positivo anche quest’anno, nonostante la crisi economica e il maltempo durante tutta la settimane. Il Fuorisalone della Milano Design Week 2012 registra un sensibile miglioramento rispetto la scorsa edizione, con buona affluenza di visitatori e partecipazione agli eventi.

 

Numerosi gli eventi dedicati al design, e al cibo, che hanno attirato migliaia di visitatori nelle due zone più “calde” della città: zona Tortona e Brera Design District. Alcuni numeri positivi arrivano infatti dal Temporary Museum of New Design, proprio in zona Tortona, che ha registrato più di 100 mila visitori. Situazione positiva anche a Brera dove Modulnova, nel solo evento di apertura del nuovo showroom “Opening 2012”, ha visto la partecipazione di circa 1.700 visitatori fra giornalisti, designer e acquirenti.

Showroom Modulnova, Corso Garibaldi 99 Brera
Showroom Modulnova, Corso Garibaldi 99 Brera

 

Il Fuorisalone si riconferma come parte fondamentale della Design Week milanese, e rappresenta ancora una volta un ottimo trampolino di lanci per la ripresa del design e dell’economia del settore arredo.

ENZO MARI, incontro con il ‘genio’ del design italiano

Enzo Mari a Pordenonelegge 2011La 12′ edizione di Pordenonelegge si riconferma come un appuntamento fondamentale per la cultura e l’innovazione sul territorio. Anche quest’anno ha riscosso un grande successo con oltre 100.000 presenze di pubblico e la partecipazione di 245 protagonisti (tra scrittori, editori, giornalisti, filosofi, sociologi, artisti e scienziati). Nella giornata di domenica, in occasione della sua conferenza in piazza Municipio, abbiamo avuto il privilegio di incontrare Enzo Mari: il ‘genio’ del design italiano.

Riconosciuto in tutto il Mondo come uno dei più grandi designer italiani, Enzo Mari ha spiegato come il designer sia stato trasformato ‘da filosofo creativo a semplice interprete di tendenze’. Formatosi all’accademia di Breara, Mari ha sempre dimostrato una spiccata tendenza da autodidatta che lo ha portato alla consacrazione come uno dei più importanti designer del Novecento (anche con l’assegnazione di quattro Compassi d’Oro). E’ stato un incontro davvero intenso, poter conoscere un’artista di questo spessore (con più di venti oggetti esposti al Moma di New York) che ha fatto dell’etica ‘l’obiettivo di ogni progetto’. Nella piazza gremita di persone, Mari ha sottolineato l’importanza delle idee: il punto di partenza di un lavoro che dovrebbe portare alla trasformazione dell’uomo e della società.

Enzo Mari, una visione unica, profonda e profondamente umana del design e del ruolo del designer nella società post-moderna. La forza delle idee come leva per poter cambiare la società: questo il capisaldo del grande designer piemontese! E per chi volesse mettere in gioco le proprie idee, ricordiamo il ‘Concorso Logogreen‘ promosso dal Distretto del Mobile Livenza (fino al 25 settembre 2011).