App o sito da mobile?

App o sito web responsive? Si sa che al giorno d’oggi la user experience è di fondamentale importanza, perché gli utenti vogliono navigare da mobile in modo semplice e immediato. Per fare in modo che l’esperienza sul sito sia di qualità, bisogna valutare bene se investire in un sito responsive oppure in un’applicazione mobile.  La migliore soluzione sarebbe la possibilità di svilupparle entrambe.

Innanzitutto possiamo dire che quando si tratta di acquistare, gli utenti preferiscono vivere un’esperienza da mobile, escludendo quasi del tutto le attività da desktop. A confermarlo è il sito Criteo attraverso il H1 2016 State of Mobile Commerce Report.

Per quanto riguarda la differenza tra app e siti mobile, bisogna valutare alcuni fattori molto importanti. Tra questi: il target, il budget a disposizione e gli obiettivi che si vogliono raggiungere. Entrambi hanno naturalmente vantaggi e svantaggi di cui tener conto per poter prendere una decisione consapevole. Continua a leggere App o sito da mobile?

CRM 4.0, la tua azienda nella rete

E’ disponibile la nuova release 4.0 del B2B. Una web application sviluppata da MEDIASTUDIO per gestire e controllare in modo semplice e sicuro, tutte le attività di un’azienda.
L’applicazione si collega al vostro gestionale, generando automaticamente tutte le informazioni online su piattaforma Web, dove ogni utente abilitato e autentificato può monitorare l’andamento dei propri dati di competenza, dalle attività sul proprio calendario, al portafoglio ordini, bolle fatture, e tutta la situazione contabile, dalle statistiche dell’ordinato alle vendite (articoli, modelli, finiture, budget, redditività e proiezioni) e molto altro.

pc-laptop Continua a leggere CRM 4.0, la tua azienda nella rete

Sito Mobile-Friendly: ora è davvero un’esigenza

splash_elia

Il 2014 è stato l’anno che ha visto accrescere, in Italia e nel Mondo, la navigazione web da dispositivo mobile, arrivata a superare la fruizione di Internet da PC. Audiweb riporta i dati relativi a questo incremento, affermando che il 56% della popolazione italiana possiede uno smartphone connesso a Internet (26.5 milioni), registrando un incremento di quasi il 70% negli ultimi due anni, mentre il 20% naviga nel web attraverso un tablet (9,5 milioni).
A livello mondiale i dati sono molto più corposi e Google non poteva di certo rimanere indifferente. Così nel 2014 gli ingegneri di Mountain View studiarono un indicatore che potesse mettere in evidenza i siti di semplice visualizzazione su smartphone e tablet per favorire una presentazione dei contenuti adatta al dispositivo dell’utente.

La Mobile-Friendly Label

iPhone6-Google-friendlyA novembre 2014 arrivò l’Annuncio: nei risultati di ricerca dei dispositivi mobili comparirà un’etichetta che distinguerà i siti mobile-friendly per informare l’utente se il sito web è stato ottimizzato per la visualizzazione su smartphone e tablet. Così la Mobile-Friendly Label nel giro di qualche settimana si è definitivamente affermata entrando a far parte delle SERP anche nella versione italiana del motore di ricerca.

Ma vediamo quali sono le caratteristiche che rendono un sito mobile-friendly secondo Google:

  • Omissione delle animazioni Flash, dispendiose in termini di consumo della batteria;
  • Testi con font chiaro e leggibile senza l’utilizzo dello zoom;
  • Tutti i contenuti visibili nello schermo senza la necessità di scorrimento orizzontale;
  • I contenuti interattivi posizionati ad una distanza sufficiente da permettere un facile touch su di essi.

Le direttive principali affinché un sito possa ricevere la Mobile-Friendly Label e quindi essere ottimizzato per i dispositivi mobili, sono tutte descritte nella Guida Introduttiva redatta da Google.

Quest’ultimo mette a disposizione gratuitamente il tool Mobile-Friendly Test il quale, inserendo l’indirizzo web del sito che si vuole analizzare, restituirà esito positivo o negativo in base al livello di ottimizzazione per smartphone e tablet.

 

Seguire le istruzioni di Google per il posizionamento…

Avere un sito Mobile-Friendly sta diventando davvero un’esigenza da non sottovalutare. Google oltre all’etichetta infatti, considera l’usabilità nei dispositivi mobili un fattore di rank per godere di un posizionamento migliore nei risultati di ricerca rispetto a quei siti che ancora non hanno aggiornato il loro layout.

 

…ma anche per agevolare gli utenti

La necessità però non sta nell’accontentare il colosso di Mountain View, ma utilizzare le direttive e gli strumenti che Google mette a disposizione per rispondere ad un numero crescente di utenze da dispositivi mobili.

La versione mobile di un sito deve consentire un’agevole navigazione al suo interno, permettendo una consultazione semplice per poter trovare velocemente l’oggetto della ricerca anche da smartphone e tablet che, come si apprende dai dati Audiweb, sono sempre più utilizzati per la navigazione Internet.

Ogni utente che naviga in un sito da dispositivo mobile è sempre un potenziale cliente: nel momento in cui gli si presentano contenuti illeggibili e non facilmente fruibili la frustrazione prenderà il sopravvento e l’abbandono del sito sarà pressoché assicurato.

Contest iPad – il contest di Mediastudio fa il giro del Web

Da poco più di un mese è stato annunciato il Contest ‘Nuove Idee per il Mobile-business in Friuli Venezia Giulia’ alla Fabbrica delle Idee di Pordenone, e il passaparola ha già fato il giro del Web. La proposta di Mediastudio, lanciare un contest per incentivare lo sviluppo dell’innovazione e della comunicazione mobile per il territorio friulano, ha già attirato l’attenzione di centinai di utenti incuriositi dall’iniziativa (e dal premio targato Apple).

Il contest di Mediastudio su iPad-News.it

La notizia del Conest ipad sta facendo il giro del Web: partendo dai canali ufficiali di Mediastudio (compresi i social Facebook e Twitter), fino ad arrivare a siti e blog indipendenti di settore. Ecco una rapida carrellata di siti dove potrete trovare pubblicato il nostro contest:

IPAD-NEWS www.ipad-news.it/blog/vinci-un-ipad-con-mediastudio

CONCORSOMANIA www.concorsomania.com/vinci-un-ipad-con-un-idea-per-il-mobile-business

TABLETMANIA tabletmania.org/ipad-in-palio-per-nuove-idee-sul-mobile-business-in-friuli

IPAD FORUM ITALIA www.ipadforumitalia.com/news/vinci-un-ipad-con-il-contest-di-mediastudio

MELA 10 www.mela10.it/come-vincere-un-apple-ipad-con-mediastudio

PREMI E CONCORSI www.premieconcorsi.com/contest-ipad-mediastudio

Per partecipare è sufficiente iscriversi online, sul sito www.mediastudio.it/contest-ipad.php, dove compilando l’apposito form sarà possibile inserire la descrizione dettagliata dei propri progetti, allegati multimediali e consultare il Regolamento del Contest. Mettete in moto la mente, iscrivetevi online e vincete iPad. Dopotutto le “mele” sono ancora un frutto di stagione!

SOCIAL FEEDback PROMOTION – il Canada visto dai turisti

In uno scenario dove la comunicazione online guidata dai Social Media promuove caratteristiche come la trasparenza, la collaborazione/scambio di opinioni e il ‘real-time’, DDB Vancouver decide di sfruttare al massimo questi elementi per promuovere il turismo in Canada. La soluzione sono i ‘digital storescapes’, delle vetrine digitali multi-touch dove appaiono contenuti riguardanti il Canada raccolti in tempo reale dai canali Twitter e TwitPic.

L’obiettivo è di comunicare in maniera diretta, efficace ed intuitiva, la bellezza e le varie opportunità turistiche che il Canada può offrire. Una mission decisamente interessante, sopratutto visto il target di riferimento: il cittadino medio americano. La scelta quindi è ricaduta sul media ‘per eccellenza’, sullo strumento più diffuso e utilizzato capillarmente a livello mondiale, il Social Media. Nel Social Media, in questo caso Twitter, era già presente un ampio ‘buzz’ riguardante il Canada prodotto dai numerosi turisti realmente in visita in quel momento. La produzione di nuovi contenuti è stata sostenuta da un concorso, rivolto agli americani e ai turisti in Canada, che seguendo ‘@keep_exploring‘ su Twitter e partecipando alla conversazione online potevano vincere un viaggio in Canada. A questo punto, per sfruttare le caratteristiche del Social e l’impatto più ‘tradizionale dei billboards, sono stati introdotti i ‘digital storescapes’: enormi pareti touch-screen dove i passanti possono visualizzare in tempo reale il buzz e le esperienze di viaggio di migliaia di persone. Un progetto molto ambizioso che vedrà la luce a fine luglio 2010 nelle città di New York, Chicago e Los Angeles.

Stiamo assistendo ad una nuova evoluzione Social. Finita la battaglia tra ‘vecchi’ e nuovi media, possiamo realizzare come sia efficace il loro utilizzo congiunto.

Google Place Pages goes Mobile

Solo qualche mese fa Google lanciava la nuova web application per l’organizzazione delle informazioni utili riguardanti le località: Place Pages. Ora potete utilizzare questi servizi al meglio e in completa mobilità con la nuova versione Place Pages per mobile.

Il panorama delle applicazioni per esplorare intelligentemente la propria città si arricchisce ancora una volta. Con Place Pages per mobile, Google si pone in diretta concorrenza con le altre realtà di successo del settore quali Foursquare, Brightkite e Gowalla. Place Pages vi permette di ricercare una località particolare, visualizzare le informazioni utili (come orari e contatti), vedere le recensioni di altri utenti e vedere la posizione all’interno di una mappa. Se queste informazioni non sono ancora sufficienti potete anche utilizzare i link a recensioni dettagliate su altri siti web, o navigare la mappa in Google Maps a pieno schermo. Un servizio completo che mira a fornivi le informazioni più importanti in tempo reale, aggiornate e perfettamente integrate con gli altri servizi Google. La versione mobile di Place P. che vedremo anche in Europa entro qualche mese, è ora disponibile nel territorio degli Stati Uniti da smartphone iPhone e Android.

Le mappe interattive stanno dimostrando tutto il loro potenziale, come abbiamo visto per esempio con l’applicazione Fuori Salone di Interni. Google Place Pages raccoglie la sfida e ripropone in versione wireless i servizi di localizzazione che lo hanno già reso famoso nel Web.

Interni – il FuoriSalone su iPhone

E’ disponibile su App Store la nuova applicazione Interni FuoriSalone per iPhone. In concomitanza dell’uscita della Guida FuoriSalone 2010 , Intermi presenta l’evoluzione digitale della sua famosa guida al Salone del Mobile di Milano.

Un’applicazione gratuita, intuitiva e sempre a portata di mano per conoscere in tempo reale tutte le informazioni riguardanti gli eventi del FuoriSalone. Interni FuoriSalone permette di conoscere gli eventi in programma, organizzarli secondo le preferenze dell’utente e sfruttare il servizio di geolocalizzazione dell’iPhone. Permettendo all’applicazione di utilizzare la nostra posizione sarà possibile visualizzare immediatamente una mappa con gli eventi che avranno luogo nelle immediate vicinanze dell’utente.

I primi utenti hanno già espresso il loro parere estremamente positivo, il Salone del Mobile nell’era del digitale è già un successo.

iAd: l’esclusiva advertising platform di Apple

Apple con lo sviluppo dell’iPhone OS 4.0 ha presentato la sua nuova piattaforma di pubblicità mobile ‘iAd‘. Lazienda di Cupertino punta ancora una volta sul mobile advertising dopo l’acquisizione nel gennaio scorso di Quattro Wireless.

Le aziende possono utilizzare iAd per promuovere i propri prodotti all’interno delle applicazioni iPhone. Una nuova formula di advertising che intende sviluppare al massimo l’emozione e la possibilità d’interazione con il consumatore. Secondo Steve Jobs è un’opportunità unica, un sistema per mantenere l’utente all’interno dell’applicazione utilizzata e contemporaneamente gli permette di fruire di contenuti pubblicitari multimediali (video, giochi, cataloghi). Le applicazioni advertising possibili con iAd sono innumerevoli: dalla personalizzazione di un prodotto (NIKE id), alla scelta di diversi oggetti da catalogo (Target Store), alla preview di un nuovo film (Disney’s Toy Story).

La piattaforma iAd potrà quindi contare su alcune caratteristiche di forte impatto per il consumatore e accedere ad un mercato di circa 1 miliardo di impressions al giorno su oltre 100 milioni di dispositivi iPhone al Mondo. iAd si presenta come un nuovo sistema di mobile advertising valido ed estremamente innovativo, in grado di rivaleggiare nel settore della pubblicità ‘in movimento’ con il leader del settore Google AdWords.

Mobile Marketing: largo ai Mobile Coupons!

Una recente ricerca di Compete ha dimostrato come mentre gli utilizzatori del cellulare siano favorevoli ad azioni promozionali personalizzate, il mobile marketing non abbia ancora dar prova di tutte le sue potenzialità. Il mobile che solo un anno fa sembrava uno strumento troppo giovane per essere adottato a pieno dal marketing, ha una schiera di utenti maturi e pronti a guidarne la crescita.

Lo studio evidenzia come oltre il 36% degli utenti desideri ricevere coupons promozionali personalizzati sul proprio telefonino ma solo il 9% è stato raggiunto nell’ultimo anno da questo tipo di promozioni. In questo caso non solo sono gli utenti stessi a richiedere un ‘servizio’ ma hanno anche le idee molto chiare su come e cosa vogliono ricevere. Ecco quindi delinearsi delle richieste precise e ben definite: il 29% vorrebbe avere la possibilità di scannerizzare un codice sul prodotto per avere subito uno sconto, mentre il 26% vorrebbe delle offerte da poter salvare nel proprio telefonino ed utilizzare a piacimento in futuro. L’SMS si dimostra ancora come la scelta più facile per la comunicazione mobile con il 26% di utenti intervistati favorevoli, mentre il 15% si è dichiarato disponibile a ricevere qualsiasi formato di pubblicità sul telefonino.

Dopo un primo lento sviluppo sembra che il mobile marketing sia finalmente pronto a ‘dare i numeri’. E i questo caso sono tutti indubbiamente molto positivi.

L’advertising è ‘Online’

La pubblicità è online: la conferma arriva dall’annuale report Comscore ‘Digital Year in review 2009‘. Il nuovo media si conferma come la scelta migliore per promuovere la propria azienda in maniera diretta ed innovativa.

Nel 2009 l’aumento della visibilità dell’online advertising ha visto un incremento del 21% (US, 2009), portando il Web ad essere un abile catalizzatore di vendite di prodotti sia online che offline. Gli elementi che hanno visto i maggiori investimenti da parte dei marketers sono stati gli spot Web e il search marketing. Tra gli altri fattori di successo dell’advertising online vanno sicuramente evidenziate le nuove tecnologie a supporto del mobile Web e l’aumento dell’utilizzo dei Social Network. I Social Network continuano a definire nuove evoluzioni della Rete, grazie soprattutto alla loro capacità di sfruttare i dati raccolti dalla comunicazione fra gli utenti e all’abilità di trasformarli in azioni.

Il media digitale conferma la propria capacità di raggiungere il target in maniera diretta ed efficace. In uno scenario economico insicuro e difficile come quello attuale, l’online advertising può rappresentare un elemento fondamentale per un nuovo inizio.