5 app indispensabili per le tue vacanze

È tempo di vacanze estive e ognuno di noi sa quanto sia importante organizzare al meglio la propria vacanza per concedersi un po’ di relax dalla routine quotidiana. Grazie allo smartphone e alle innumerevoli app, viaggiare diventa sempre più semplice e divertente.

Vorresti organizzare i documenti del viaggio, controllare lo stato del volo o pranzare in un cortile di Buenos Aires?

Queste sono solo alcune delle funzionalità delle 5 app per le vacanze che ho selezionato e di cui non potrai fare a meno. Continua a leggere 5 app indispensabili per le tue vacanze

NEGOZI DEL FUTURO: come saranno?

I negozi del futuro sempre più simili agli e-commerce. I consumatori di oggi, dove internet ha preso il sopravvento anche sulle più semplici azioni quotidiane, si aspettano sempre di più dai negozi fisici per vivere la migliore esperienza d’acquisto.

Con la presenza sempre più frequente di e-commerce per la maggior parte dei marchi, i retail si devono “digitalizzare” per soddisfare i desideri del cliente e mantenere la fidelizzazione creata.

i negozi del futuro

Continua a leggere NEGOZI DEL FUTURO: come saranno?

App o sito da mobile?

App o sito web responsive? Si sa che al giorno d’oggi la user experience è di fondamentale importanza, perché gli utenti vogliono navigare da mobile in modo semplice e immediato. Per fare in modo che l’esperienza sul sito sia di qualità, bisogna valutare bene se investire in un sito responsive oppure in un’applicazione mobile.  La migliore soluzione sarebbe la possibilità di svilupparle entrambe.

Innanzitutto possiamo dire che quando si tratta di acquistare, gli utenti preferiscono vivere un’esperienza da mobile, escludendo quasi del tutto le attività da desktop. A confermarlo è il sito Criteo attraverso il H1 2016 State of Mobile Commerce Report.

Per quanto riguarda la differenza tra app e siti mobile, bisogna valutare alcuni fattori molto importanti. Tra questi: il target, il budget a disposizione e gli obiettivi che si vogliono raggiungere. Entrambi hanno naturalmente vantaggi e svantaggi di cui tener conto per poter prendere una decisione consapevole. Continua a leggere App o sito da mobile?

LAK, PRESENTAZIONE A MILANO

Milano, showroom Snaidero

Giovedì 21 marzo il progetto di ricerca industriale LAK – Living for all Kitchen verrà presentato alla stampa nazionale e agli esperti del settore arredo e design presso lo showroom Snaidero Misura Casa di Milano. Al progetto, co-finanziato con fondi POR FESR, stanno lavorando alcune imprese del Friuli Venezia Giulia (InoxFim, Mediastudio, Sipro, Teletronica), guidate da Snaidero Rino Spa, con l’Università di Udine, la Rino Snaidero Scientific Foundation, il centro di trasferimento tecnologico Friuli Innovazione ed Area Science Park. L’obiettivo del progetto è creare un ambiente cucina attrezzato che sia in grado di rispondere a diverse esigenze: comfort, sicurezza, ergonomia, risparmio energetico, adattabilità e socializzazione.

L’obiettivo di fondo del progetto LAK è migliorare la qualità della vita delle persone, utilizzando le nuove tecnologie e partendo da una attenta analisi del modo di vivere delle famiglie moderne, con bambini ed anziani ed affrontando anche i bisogni e le aspettative delle persone con disabilità, ponendo quindi grande attenzione ai temi della sicurezza, del comfort e del risparmio energetico. Sistemi di interazione audio/video con l’esterno, funzionalità domotiche, interfacce touchscreen, sistemi di automazione di pensili e ante, funzioni di controllo della qualità dell’aria e sistemi di monitoraggio dei consumi energetici e dell’acqua, sono solo alcuni esempi delle innumerevole componenti presenti all’interno del progetto LAK.
Sistemi di connettività con tecnologia cloud computing consentiranno anche alla cucina LAK di comunicare con l’esterno, verso una rete di fornitori di servizi qualificati, dal fare la spesa a prenotare il teatro o il taxi, dalla richiesta di interventi di manutenzione agli allarmi, ecc..

In questo scenario, il concept LAK prevede molteplici varianti di personalizzazione e crescerà in base ad esigenze ed abitudini che cambiano nel tempo: se il nucleo familiare si allarga e cambia le sue esigenze, la cucina esistente può essere adattata facilmente alla nuova realtà. Infine, una grande cura viene prestata all’ergonomia degli spazi tenendo conto della sequenza di azioni che l’utente compie in cucina, facilitando l’accessibilità alto/basso, variando la profondità degli elementi o disponendo i fuochi su un’unica fila, solo per fare alcuni esempi.

(fonte: Friuli Innovazione, www.friulinnovazione.it)

Mediastudio www.mediastudio.it

 

13. Mostra Internazionale di Architettura La Biennale di Venezia “Common Ground”

Dal 29 agosto al 25 novembre 2012 La Biennale di Venezia ospita la 13. edizione della Mostra Internazionale di Architettura  “Common Ground”. Diretta dall’arch. David Chipperfield, la mostra punta a sviluppare una riflessione sul tema dell’architettura, coinvolgendo temi e professionisti provenienti da altri settori, presentando progetti che evidenziano le ricadute sociali dell’architettura.
Coinvolti nella mostra 55 partecipazioni nazionali, con quattro new entry: Angola, Repubblica del Kosovo, Kuwait, Perù. Molte esposizioni si concentra nelle zone comprese tra San Marco, i Giardini e l’Arsenale, ma sono presenti anche numerosi eventi e mostre collaterali che si svolgono in città.

 

Grandi nomi per i premi assegnati dalla giuria internazionale di “Common Ground”: Leone d’Oro 2012 all’ Urban-Think Thank e Justin McGuirk per il progetto Gran Horizonte, Leone d’Oro per la migliore partecipazione nazionale al Padiglione Giapponese curato da Toyo Ito, Leone d’Argento  per lo studio più promettente a Shelley McNamara e Yvonne Farrel di Grafton Architects e Leone d’Oro alla carriera ad Alvaro Siza. Tre le menzioni speciali al Padiglione della Polonia che presenta “il suono del common ground”, al Padiglione della Russia e il progetto “i-city”, al Padiglione degli Stati Uniti con il progetto dedicato agli interventi spontanei per il bene comune, e a Cino Zucchi per il progetto CopyCat.

 

Novità di questa edizione anche la partnership della mostra con Pordenone Fiere, presente con un proprio desk, che ha selezionato La Biennale come evento strategico per presentare la nuova edizione di “Happy Business to You“: la fiera dedicata al mondo del mobile e del design 100% Made in Italy e orientata al settore Contract.

CONCORSO LOGOGREEN

Ancora due settimane per partecipare al Concorso LogoGreen, un concorso di idee per la realizzazione di un marchio ambientale di prodotto di filiera. Il concorso indetto da ASDI Distretto del Mobile Livenza, con la richiesta di patrocinio del Ministero dell’Ambiente e del Ministero dello Sviluppo Economico, ha portata nazionale e termina il 25 settembre 2011.

L’idea alla base del progetto è la realizzazione di un marchio ambientale di prodotto di filiera che rappresenti una garanzia di qualità, innovazione e sostenibilità ambientale, per tutte le aziende e le categorie merceologiche prodotto in Italia. Una missione ambiziosa che intende lanciare un messaggio univoco a valenza nazionale, condividendo e promuovendo valori di competitività e responsabilità sociale. Un marchio forte quindi, che certificando i prodotti di filiera, riesca ad orientare i consumatori verso prodotti ambientalmente migliori.

Per partecipare è sufficiente iscriversi al sito www.concorsologogreen.it e caricare il materiale grafico (file JPG. o EPS, max 2MB). Mandate le vostre idee e per qualsiasi informazione seguite Concorso LogoGreen ai seguenti indirizzi

sito web  concorsologogreen.it

facebook  facebook.com/pages/Concorso-Logogreen

twitter  twitter.com/#ideelogogreen

AMBIENTE CUCINA DAY – Intervista a Milvio Zaccariotto (AD Mediastudio)

Ambiente Cucina DayL’ultimo Ambiente Cucina Day, dedicato al ‘Comunicare valore nell’era del 2.0‘, ha visto la partecipazione di numerosi esperti e imprenditori del settore. Fra gli interventi più significativi dei relatori le ‘linee guida’ di web marketing 2.0 proposte da Gianluca Brugnoli (Ricercatore Indaco, Facoltà del Design del Politecnico di Milano), e l’analisi delle ultime trasformazioni avvenute nella Rete presentate da Diego Martone (Presidente di Demia, società di consulenza e marketing research).

Si è inserito in questo filone ‘web 2.0’ anche l’intervento di Milvio Zaccariotto (AD Mediastudio), che ha portato la propria esperieza per dimostrare come siano cambiati la mentalità e l’approccio delle aziende del settore. Le aziende, soprattutto quelle impegnate in ‘beni complessi’ come la cucina, non si fermano più al sito web, ma ricercano anche programmi di gestione B2b, maggiore visibilità nei motori di ricerca e nei portali di settore, e un maggior numero di servizi integrati con il prodotto. Una visione chiara di quello che sarà il futuro delle aziende online, ben rappresentata anche nell’intervista all’AD di Mediastudio realizzata dal Sole 24 Ore (di Carla Cavaliere e Matteo Mangiagalli).

 

– guarda l’intervista nel nostro canale YouTube

Buon Compleanno Italia!

L’Italia celebra i suoi primi 150 anni di Unità e da Torino, capitale storica, i festeggiamenti hanno animato tutto il Paese. Non poteva certo mancare il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che ha presieduto alle celebrazioni del 17 marzo. Per l’occasione anche la Mole Antonelliana è stata decorata con tre cornici ‘tricolori’ a ricordare la bandiera che ha unificato l’Italia.

Una Torino trasformata: con il Tricolore esposto alle finestre, sui balconi e nelle piazze. Una città dove si respira un patriottismo profondo, una condivisione di ideali che hanno accompagnato la nascita e l’unificazione dell’Italia. Una giornata storica, un evento unico ed irripetibile, per ricordare con orgoglio il Rinascimento, il Risorgimento e la Resistenza come momenti edificanti della nostra Storia.

Oltre centomila persone si sono radunate in piazza Vittorio a Torino, alle quali si è aggiunta anche Mediastudio che non poteva certo mancare all’appuntamento. Mediastudio ha avuto l’onore di incontrare il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che si è confermato essere una persona di grande spessore e vero rappresentante del Paese.

Tanti Auguri Italia da tutto lo staff di Mediastudio!

Guarda tutte le foto dell’evento su Facebook.

7º CUCINA DAY – sempre più vicini alla comunicazione 2.0

Il settimo appuntamento con Ambiente Cucina Day si è confermato come uno degli eventi più importanti per il settore, in grado di far comunicare tra loro molteplici e diversi elementi del prodotto cucina. L’evento ha visto l’avvicendarsi di numerose tematiche che hanno spaziato dal Web 2.0 alla nuova configurazione del mercato mondiale, dalle nuove forme di marketing mobile ai nuovi punti vendita ‘intelligenti’.

Raffaella Razzano (direttore Ambiente Cucina) ha aperto l’evento presentando l’evoluzione dei nuovi media e l’importanza di un processo di innovazione per le grandi aziende del mobile in Italia. Patrizia Copat (presidente Gruppo Cucine-Assarredo) ha evidenziato poi il ruolo del nuovo consumatore, sempre più protagonista e informato, e l’importanza delle nuove tecnologie del Web per comunicare il valore di un prodotto. Di forte impatto l’analisi presentata da Mattia Losi (direttore editoriale Business Media, Gruppo 24 Ore) che è riuscito a rendere accessibile al pubblico una questione complessa, e di difficile comprensione, come quella dei nuovi mercati in via di sviluppo (primi fra tutti Cina, India e Africa).

Il focus si è concentrato poi sulla comunicazione 2.0 con le presentazioni di Diego Martone (presidente Demia), che ha elaborato una teoria della trasformazione dell’informazione, e di Gianluca Brugnoli (Ricercatore Indaco, Facoltà del Design del Politecnico di Milano), che ha sottolineato l’importanza della multicanalità, della comunicazione ‘mobile’ e dei servizi location-based. A seguire la prima tavola rotonda che ha visto la partecipazione di Daniele Prosdocimo (Communication Manager Valcucine), Milvio Zaccariotto (AD Mediastudio) e Nicola Zago (resp. comunicazione Lago), dove si sono discussi l’approccio ai nuovi strumenti di comunicazione online e le nuove strategie di comunicazione aziendale.

La seconda parte dell’evento, incentrata sul punto vendita come luogo di arrivo e di relazione, è iniziata con Paolo Lucchetta (direttore Retail Design) e le nuove esperienze di marketing dove il ‘mobile’ diventa il ponte tra Web e punto vendita. A conclusione dell’evento la seconda tavola rotonda ha permesso di analizzare i processi evolutivi innescati dall’arrivo delle nuove tecnologie nel mondo retail, con le riflessioni di Mario Franzino (AD BSH elettrodomestici, Maurizio Gentili (direttore commerciale Scic) e Lorenzo Pascucci (resp. marketing ArredoPiù). Un ‘Cucina Day’ unico che è riuscito a far riflettere sul nuovo scenario della comunicazione online e proporre nuovi stimoli per lo sviluppo e l’innovazione del settore cucina in Italia: un mondo fatto di qualità, tecnologie e passioni che  intende mantenere il proprio valore a livello mondiale.