Marketing su instagram, le potenzialità del social

Fare marketing su instagram. Instagram, piattaforma nata nell’ottobre del 2010, ha da subito catturato l’attenzione degli utenti di altri social network. Questi ultimo, hanno pian piano hanno iniziato ad utilizzare l’applicazione, spesso sostituendola ad altri social come Facebook e Twitter. I dati degli ultimi mesi rivelano che la piattaforma conta ben 700 milioni di utenti attivi al mese. Una crescita rapidissima negli ultimi anni che ha superato il colosso di Twitter. Continua a leggere Marketing su instagram, le potenzialità del social

Salone del Mobile Milano, un successo assicurato

Come ogni anno, il Salone del Mobile diventa la meta preferita di professionisti e appassionati del settore dell’arredo e del design. Un evento riconosciuto e apprezzato non solo in Italia ma anche a livello mondiale che, nell’edizione di quest’anno, ha registrato 343mila visitatori di cui il 34% stranieri, con una crescita del +10% rispetto al 2016.

Milano si conferma ancora una volta capitale del design che è riuscita, al di là di inconvenienti come il blocco dei mezzi pubblici, a gestire nel migliore dei modi l’affluenza prevista.

33783643751_c5574379c1_b33783689451_0bc9e7df28_b Continua a leggere Salone del Mobile Milano, un successo assicurato

Sito Mobile-Friendly: ora è davvero un’esigenza

splash_elia

Il 2014 è stato l’anno che ha visto accrescere, in Italia e nel Mondo, la navigazione web da dispositivo mobile, arrivata a superare la fruizione di Internet da PC. Audiweb riporta i dati relativi a questo incremento, affermando che il 56% della popolazione italiana possiede uno smartphone connesso a Internet (26.5 milioni), registrando un incremento di quasi il 70% negli ultimi due anni, mentre il 20% naviga nel web attraverso un tablet (9,5 milioni).
A livello mondiale i dati sono molto più corposi e Google non poteva di certo rimanere indifferente. Così nel 2014 gli ingegneri di Mountain View studiarono un indicatore che potesse mettere in evidenza i siti di semplice visualizzazione su smartphone e tablet per favorire una presentazione dei contenuti adatta al dispositivo dell’utente.

La Mobile-Friendly Label

iPhone6-Google-friendlyA novembre 2014 arrivò l’Annuncio: nei risultati di ricerca dei dispositivi mobili comparirà un’etichetta che distinguerà i siti mobile-friendly per informare l’utente se il sito web è stato ottimizzato per la visualizzazione su smartphone e tablet. Così la Mobile-Friendly Label nel giro di qualche settimana si è definitivamente affermata entrando a far parte delle SERP anche nella versione italiana del motore di ricerca.

Ma vediamo quali sono le caratteristiche che rendono un sito mobile-friendly secondo Google:

  • Omissione delle animazioni Flash, dispendiose in termini di consumo della batteria;
  • Testi con font chiaro e leggibile senza l’utilizzo dello zoom;
  • Tutti i contenuti visibili nello schermo senza la necessità di scorrimento orizzontale;
  • I contenuti interattivi posizionati ad una distanza sufficiente da permettere un facile touch su di essi.

Le direttive principali affinché un sito possa ricevere la Mobile-Friendly Label e quindi essere ottimizzato per i dispositivi mobili, sono tutte descritte nella Guida Introduttiva redatta da Google.

Quest’ultimo mette a disposizione gratuitamente il tool Mobile-Friendly Test il quale, inserendo l’indirizzo web del sito che si vuole analizzare, restituirà esito positivo o negativo in base al livello di ottimizzazione per smartphone e tablet.

 

Seguire le istruzioni di Google per il posizionamento…

Avere un sito Mobile-Friendly sta diventando davvero un’esigenza da non sottovalutare. Google oltre all’etichetta infatti, considera l’usabilità nei dispositivi mobili un fattore di rank per godere di un posizionamento migliore nei risultati di ricerca rispetto a quei siti che ancora non hanno aggiornato il loro layout.

 

…ma anche per agevolare gli utenti

La necessità però non sta nell’accontentare il colosso di Mountain View, ma utilizzare le direttive e gli strumenti che Google mette a disposizione per rispondere ad un numero crescente di utenze da dispositivi mobili.

La versione mobile di un sito deve consentire un’agevole navigazione al suo interno, permettendo una consultazione semplice per poter trovare velocemente l’oggetto della ricerca anche da smartphone e tablet che, come si apprende dai dati Audiweb, sono sempre più utilizzati per la navigazione Internet.

Ogni utente che naviga in un sito da dispositivo mobile è sempre un potenziale cliente: nel momento in cui gli si presentano contenuti illeggibili e non facilmente fruibili la frustrazione prenderà il sopravvento e l’abbandono del sito sarà pressoché assicurato.

Disponibile la release 4.0 delle nuove app di MEDIASTUDIO

App MEDIASTUDIO per Apple, Android, Windows Phone

Disponibile nei vari store (Apple Store, Google Play e Windows Market Place) la versione 4.0 delle App Mediastudio.

Scopri la nuova interfaccia grafica e le nuove funzionalità dell’app, rimani in contatto con noi seguendo le ultime news sul mondo del web, ma anche della progettazione grafica e disegno CAD per l’arredamento.

Potrai consultare le nostre schede per conoscere i nostri servizi offerti su:

 

Anteprima schede Mediastudio

 

– Web marketing

– Web design

– SEO – consulenza – posizionamento

– Brand Reputation

– Campagne Adwords

– Configuratore grafico 3D

– Software CAD-CAM

– B2B CRM

– E-Commerce

– Web Services

 

 

 

Apple | Mediastudio 4.0 Android | Mediastudio 4.0 Windows Phone| Mediastudio 4.0

 

 

 

Le Nuove App di SICAM 2014 sviluppate da MEDIASTUDIO

Per la 6^ edizione di SICAM, MEDIASTUDIO ha sviluppato le nuove App per dispositivi mobile per le piattaforme:

Apple, Android e Windows Phone.

Le nuove App di SICAM vi permetteranno di pianificare la vostra visita in fiera organizzando i vostri appuntamenti e ottimizzando il vostro tempo.

SICAM – Dal 14 al 17 Ottobre 2014 presso Pordenone Fiere.

 

Apple | SICAM Android | SICAM

 

 

 

 

Salone Internazionale del Mobile di Milano, Eurocucina 2014 Fuorisalone

MEDIASTUDIO sarà presente al Salone Internazionale del Mobile di Milano, Eurocucina 2014 e agli eventi del Fuorisalone, che si svolgeranno a Milano da lunedì 7 a domenica 13 Aprile 2014.

Segui gli eventi direttamente dalle nostre app

 

Disponibile sull'App Store Disponibile su Google Play

 

 

 

Ambiente Cucina – Il Futuro è Digital Engagement

 

Ambiente Cucina - Configuratore Snaidero di Mediastudio

AMBIENTE CUCINA, nell’edizione di Febbraio-Marzo, ha pubblicato un redazionale dedicato alla configurazione online delle cucine e in particolare al software online sviluppato da MEDIASTUDIO per le cucine di SNAIDERO.

L’idea è molto semplice ed è simile a un configuratore per automobili che ogni brand del settore rende disponibile in rete: è visualizzata la cucina nella sua interezza secondo una composizione standard e l’ambientazione di base. Le variabili governabili dall’utente sono solo alcune: finitura e colore delle ante, top, rivestimenti dei pavimenti e colore delle pareti. L’interattività è ridotta al minimo e il software non fa altro che produrre la fotografia della combinazione indicata. Nulla di sofisticato o complesso, tanto che Snaidero invita il visitatore del sito a “giocare” con il configuratore. Il limite è nell’impossibilità di modificare i parametri geometrici del locale, la composizione dei componenti e il punto di vista.

Questi due esempi, pur se basilari, preludono a un mon- do interattivo inimmaginabile. Il nuovo tipo di interattività messo a punto con gli schermi touch consente di realizzare un ambiente di lavoro in cui costruire un intero arredamento basato su elementi componibili, attraverso semplici e naturali gesti sullo schermo.Quando il progetto è terminato nella sua composizione, attraverso un motore di rendering è possibile realizzare un’immagine fotografica con una resa paragonabile al configuratore di Snaidero, con la differenza che si tratterebbe della propria soluzione, calata nel proprio locale. Il passo successivo è tradurre il rendering in una serie di fotogrammi in modo da ricostruire l’ambiente virtualmente e consentirne l’esplorazione in soggettiva.

Spostandosi all’interno di esso attraverso lo schermo di un computer o di un tablet come se fosse un videogame, l’utente può averne una rappresentazione simulata e coinvolgente. E tutto ciò è alla portata delle tecnologie attuali. Fuori dallo schermo Uno dei fattori che ha decretato il successo dei dispositivi mobili sono i sensori di localizzazione. In particolare sono due le tecnologie vincenti: il gps che consente di localizzare la posizione di un oggetto e i sensori accelerometri che restituiscono le coordinate di rotazione e orientamento degli smartphone o tablet.

Queste due caratteristiche possono essere impiegate per far sì che lo schermo di uno smartphone riproduca elementi in modo coerente all’orizzonte su cui è puntato. È sufficiente inserire nel progetto le coordinate geografiche del locale con i corrispettivi varchi (porte, finestre) per poter visualizzare su un tablet l’arredamento esattamente come apparirebbe se fosse presente nell’ambiente.

L’engagement è assicurato dal fatto che le immagini fluiscono e cambiano simulando la realtà; girando lo schermo del tablet verrebbe visualizzato una porzione di arredamento esattamente come la si vedrebbe se lì fosse posta. Il passo successivo è la realtà virtuale. Ormai gli schermi dei moderni smartphone hanno una risoluzione così alta da poter essere posti a poca distanza dagli occhi per simulare un visore stereoscopico. Ovviamente le immagini devono essere trattate allo scopo ma si tratta di elaborazioni software facilmente implementabili.

Con questa logica, una volta realizzato il progetto, basterebbe inforcare gli occhiali digitali per immergersi nel proprio ambiente in piena fedeltà con gli spostamenti. Fantascienza? Assolutamente no. VrAse, un produttore inglese high tech, ha realizzato un supporto per smartphone simile a una maschera per subacqueo. S’inserisce lo smartphone al posto del vetro e si ottiene una visuale sintetica e orientata nello spazio. Se le prospettive descritte finora sono possibili ma ancora da realizzare, ben diverso è il discorso correlato al digital signage. La tecnologia ha reso possibile produrre e commercializzare, a prezzi tutto sommato ragionevoli, schermi di grandi dimensioni.

Trasformare una parete di uno showroom o parte di essa in uno schermo è fattibile: produttori come Samsung e Nec hanno a catalogo superfici per tutte le esigenze. Prendendo a prestito la mission di Pasolini (azienda specializzata in In-store marketing) con il digital signage è possibile creare emozioni instore. Ben utilizzato, il digital signage può aprire le porte a un’ambientazione completamente differente da quella tradizionale con la possibilità di “mandare in onda” contenuti speciali per dimostrare gli allestimenti, simulare nello showroom combinazioni fisicamente non disponibili, verificare accostamenti e combinazioni e tutto ciò che la fantasia possa suggerire.

 

Scarica il PDF del Redazionale

 

Vai al Configuratore

 

 

AMBIENTE CUCINA WORK IN PROGRESS – LA DOMOTICA CHE DIALOGA CON NOI

Una cucina “smart”, intelligente, fruibile in modo facile e sicuro anche da parte di anziani e persone fragili o con disabilità. Si tratta di LAK (Living for All Kitchen), progetto di ricerca industriale cofinanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia e di cui Snaidero è collaboratore capofila.

Milvio Zaccariotto (AD Mediastudio) in questa intervista, per Ambiente Cucina, ha illustrato le molteplici funzioni del software di simulazione 3D, evoluto e innovativo, che ha costituito lo step necessario e fondamentale per capire come affrontare gli aspetti ergonomici e come progettare al meglio le diverse funzioni domotiche e renderle personalizzabili.

Questo il testo completo dell’articolo sul magazine AMBIENTE CUCINA nel numero di ottobre/novembre 2013

<<Sono oltre vent’anni che si parla di rivoluzione domotica, in casa e in cucina. Ma non ha ancora “attecchito”.  Il progetto LAKLiving for All Kitchen, la cucina “smart” pensata per tutti, fa invece un deciso avanti rispetto al “tradizionale” concetto di domotica, superando il gap che separa uomo e tecnologia e ponendo al centro di tutto il sistema fruitore>>. Chi parla è Milvio Zaccariotto, a.d. della nota azienda di ICT Mediastudio e uno dei protagonisti dello studio e realizzazione di LAK, la cucina intelligente e interattiva creata sul progetto di ricerca industriale cofinanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia. Una ambiziosa sfida tecnologica che ha visto la partecipazione, oltre che di Mediastudio, di Snaidero Rino Spa (capofila), Sipro srl, Teletronica srl, Rino Snaidero Scientific Foundation, Friuli Innovazione, AREA Science Park e Università di Udine. In particolare, Zaccariotto è intervenuto su due fronti: realizzando un simulatore 3D e l’interfaccia di LAK. Anzitutto il lavoro di Mediastudio è partito con un software di simulazione 3D, evoluto e innovativo, che ha costituito lo step necessario e fondamentale per capire come affrontare gli aspetti ergonomici e come progettare al meglio le diverse funzioni domotiche e renderle personalizzabili. <<Con il software di simulazione, ad esempio, abbiamo studiato le altezze ideali delle zone di lavoro e dei pensili e una serie di funzioni che si possono personalizzare non più genericamente, ma in base alla singola persona. Voglio dire che ogni membro di una stessa famiglia può programmare le diverse funzioni a seconda delle proprie esigenze>>.

Grazie alle simulazioni d’uso, Mediastudio ha potuto quindi creare un’interfaccia touchscreen che rappresenta il vero scarto tra la domotica “tradizionale” e questo progetto. Semplicità e immediatezza connotano l’usabilità dello speciale pannello dei comandi, che diventa lo strumento del fruitore per “dialogare” con la tecnologia. Ottimizzata per l’utilizzo su desktop touch screen e su tablet, l’interfaccia intuitiva consente perciò un utilizzo comodo della cucina e permette l’attivazione automatica di diversi servizi e scenari, interni ed esterni. <<L’intera piattaforma su cui è sviluppata l’interfaccia grafica è pronta ad interagire con più dispositivi contemporaneamente, prevedendo una postazione primaria ed altre postazioni satellite>>, continua Milvio Zaccariotto. <<Grazie poi alla speciale funzione riconoscimento facciale, si possono configurare le diverse funzioni della cucina secondo le preferenze impostate da ogni singolo utente>>. Il concetto di personalizzazione di LAK è infatti formulato sia in senso verticale, quando si relaziona alla singola persona, sia orizzontale quando, si rapporta più tipologie di utente che interagiscono con lo spazio cucina. Ad esempio, l’illuminazione sarà modulata da ciascun fruitore in armonia con il proprio gusto. Inoltre, LAK integra una serie di soluzioni per il controllo dei consumi energetici di elettrodomestici per cui l’utente è informato in tempo reale di quanto la cucina sta consumando, ottimizzando gli approvvigionamenti e, allo stesso tempo, indicando quanto si sta economizzando in termini energetici. LAK infine, interviene anche nella sicurezza domestica, concetto che si traduce in “prevenzione e protezione” rispetto ad urti accidentali e piccoli incidenti. Tramite il riconoscimento facciale LAK può, ad esempio, inibire l’accesso a determinate aree della cucina a ad utenti più “a rischio” come i bambini. E con i sensori intelligenti, attivare automaticamente le procedure di allarme o di soccorso.

Scarica l’articolo bit.ly/HMWWlx

Segui Mediastudio www.mediastudio.it

 

MEDIASTUDIO PRESENTA L’INNOVATIVO CONFIGURATORE WEB PER L’AMBIENTE CUCINA

Anni di esperienza nel settore del mobile e dell’arredamento ci hanno permesso di raggiungere un grandissimo risultato: abbiamo realizzato l’innovativo configuratore online per l’ambiente cucina! L’applicazione è stata progettata specificatamente per la configurazione dell’arredo cucina e permette la personalizzazione facile e intuitiva.

Punto di forza del configuratore è la possibilità di vedere subito, in tempo reale, il nuovo ambiente cucina selezionato secondo i diversi gusti dell’utente e i diversi elementi delle composizioni quali: Ante, Cassetti, Piano Top, Alzatine e zoccoli, Pavimenti e Pareti dell’ambiente Cucina. Possibilità di accedere alla scheda informativa dei materiali Stampa della composizione, Salvataggio della, composizione, Statistiche (per nazione, modello, colori, finiture, ecc…). Uno strumento unico, rivoluzionario, che sfrutta al meglio le potenzialità della Rete Web per dare alle aziende un’applicazione innovativa, evoluta, per la creazione “in diretta” della cucina dei propri sogni.

Prova subito il configuratore online http://www.snaidero.it/configuratore

Scopri tutti gli altri servizi Mediastudio per i settore del mobile, arredo, architettura e design su www.mediastudio.it

INNOVAZIONE PER IL SETTORE DEL MOBILE – Mediastudio @SICAM

Mediastudio ha partecipato alla quinta edizione di SICAM, il Salone Internazionale dei Componenti, Semilavorati e Accessori per l’Industria del Mobile da martedì 15 a venerdì 18 ottobre 2013.

Mediastudio ha presentato in SICAM gli ultimissimi progetti e applicazioni dedicate al settore del mobile, del design e dell’arredamento. Anni di esperienza nel settore ci hanno permesso di raggiungere un grandissimo risultato: abbiamo realizzato l’innovativo configuratore online per l’ambiente cucina! L’applicazione è stata progettata specificatamente per l’ambiente cucina e permette di personalizzate, in modo semplice e intuitivo, secondo i diversi gusti dell’utente, i diversi elementi delle composizioni quali: Ante, Cassetti, Piano Top, Alzatine e zoccoli, Pavimenti e Pareti dell’ambiente Cucina. Possibilità di accedere alla scheda informativa dei materiali Stampa della composizione, Salvataggio della, composizione, Statistiche (per nazione, modello, colori, finiture, ecc…).

Tantissimi i download, e i complimenti ricevuti anche per la nuovissima App dedicata all’ultima edizione di Sicam. Fra le caratteristiche più apprezzate la semplicità e intuitività di utilizzo, e la completezza di un ‘App che si è rivelata essere la guida fondamentale e definitiva a Sicam 2013.  La nuova App di SICAM sviluppata da Mediastudio è rivolta ai dispositivi Smart device. Uno strumento unico per pianificare la vostra visita in fiera, dove poter organizzare la vostra agenda e i vostri appuntamenti ottimizzando il vostro tempo. Scaricala subito  da

App Store http://bit.ly/GX52s9
Google Play Store http://bit.ly/1cNMffY

Segui tutti gli ultimi progetti di MEDIASTUDIO www.mediastudio.it