Posizionamento su Google, quanto è importante?

Oggi parliamo di posizionamento su Google e sui motori di ricerca. La SEO, Search Engine Optimization. Ramo del web marketing che si focalizza sull’accrescere la visibilità delle pagine di un sito nei risultati organici dei motori di ricerca. La maggior parte delle attività di posizionamento vengono fatte per ottimizzare il sito su Google, in quanto è il motore di ricerca più utilizzato.

La Search Engine Optimization include molti aspetti. Dalle parole che compongono i testi delle pagine, al modo in cui è possibile giungere al sito tramite link da altri siti. Continua a leggere Posizionamento su Google, quanto è importante?

Marketing su instagram, le potenzialità del social

Fare marketing su instagram. Instagram, piattaforma nata nell’ottobre del 2010, ha da subito catturato l’attenzione degli utenti di altri social network. Questi ultimo, hanno pian piano hanno iniziato ad utilizzare l’applicazione, spesso sostituendola ad altri social come Facebook e Twitter. I dati degli ultimi mesi rivelano che la piattaforma conta ben 700 milioni di utenti attivi al mese. Una crescita rapidissima negli ultimi anni che ha superato il colosso di Twitter. Continua a leggere Marketing su instagram, le potenzialità del social

LAK, PRESENTATA OGGI LA CUCINA DEL FUTURO – MEDIASTUDIO e la “Smart Kitchen” made in FVG

La cucina del futuro è intelligente e “smart”, progettata con un occhio di riguardo per anziani e persone fragili che saranno supportati da un altissimo livello di tecnologia domotica. La cucina “per tutti” è evoluta e capace di informare direttamente i padroni di casa su stato degli alimenti in dispensa, odore di fritto nell’aria o un’eventuale imprevista fuga di Gas. Si chiama LAK (Living for All Kitchen) la smart cucina nata da un progetto di ricerca industriale cofinanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia al quale hanno collaborato Snaidero Rino Spa (capofila), Mediastudio srl, Sipro srl, Teletronica srl, Rino Snaidero Scientific Foundation, Friuli Innovazione, AREA Science Park e l’Università di Udine.

LAK nasce con l’obiettivo di creare un ambiente domestico più vivibile e confortevole, in cui anche anzianipersone fragili possano muoversi con più facilità e in sicurezza. I risultati del progetto, durato tre anni, sono stati presentati martedì 9 luglio a Udine in CCIAA sala Valduga, in occasione del convegno “Tecnologie abilitanti per gli ambienti domestici: scenari e nuove opportunità”.

Francesco Morace, Felice Pietro Fanizza, Edi Snaidero, Ketty Segatti e Nicola Palmarini

La progettazione e lo sviluppo di LAK sono state realizzate ponendo una particolare attenzione alla socializzazione e alla riduzione dei consumi, grazie anche a sensori, automazione e software che con nuove “App” consentono di gestire tutto da uno smartphone o da un tablet. “Flessibilità e personalizzazione delle funzionalità domotiche per rispondere al meglio ai bisogni ed alle aspettative delle persone sono le parole-chiave del progetto LAK” – spiega Felice Pietro Fanizza, direttore della Fondazione Snaidero e responsabile scientifico del progetto. La parola poi è passata a Edi Snaidero (presidente SNAIDERO SpA capofila del progetto LAK) che ha visto poi il sostegno di Ketty Segatti (direttore Servizio Istruzione, Università e Ricerca Regione FVG), come oggi la regione Friuli Venezia Giulia è impegnata attivamente nel sostenere l’innovazione e la ricerca.

E’ proprio in questo contesto che si è inserito l’intervento di Milvio Zaccariotto (AD Mediastudio) che ha illustrato il ruolo strategico di Mediastudio all’interno del progetto LAK con lo sviluppo del “Simulatore 3D e Interfaccia LAK”. “L’esperienza di Mediastudio ha permesso la realizzazione di un software di simulazione 3D evoluto – spiega Zaccariotto – elemento fondamentale per l’implementazione di diverse funzionalità domotiche altamente personalizzabili, e in grado di rispondere al meglio alle aspettative delle persone”.

Altro importantissimo risultato dello sviluppo Mediastudio è l’intuitiva interfaccia grafica di LAK, ottimizzata per l’utilizzo su dispositivi desktop touch screen e dispositivi “mobile” su tablet, che consente un utilizzo più comodo della cucina e permette l’attivazione automatica di diversi servizi e scenari, interni ed esterni. L’intera piattaforma su cui è sviluppata l’interfaccia grafica, è pronta ad interagire con più dispositivi contemporaneamente prevedendo una postazione primaria ed altre postazioni satellite.

Milvio Zaccariotto - AD Mediastudio srl

Sono intervenuti al convegno LAK “due esperti di futuro”, il sociologo Francesco Morace, presidente di Future Concept Lab e Nicola Palmarini, direttore dello Human Centric Solutions Center di IBM Europe. Entrambi hanno elogiato il progetto LAK, sottolineando i nuovi paradigmi della nostra società dove la tecnologia e la condivisione sono aspetti centrali su cui deve basarsi anche il nuovo concetto di welfare. “Abbiamo provato empiricamente – ha detto Palmarini – che i sensori intelligenti attivati nelle case di persone anziane porterebbero a un risparmio del 31% sulle cure e le spese socioassistenziali”.
La giornata si è conclusa con una tavola rotonda dedicata a innovazione e criticità nel settore della domotica, che ha visto la partecipazione di rappresentanti del Cluster Nazionale “Tecnologie per gli ambienti di vita”.

Mediastudio e il team di ricerca LAK hanno realizzato un ambiente cucina innovativo, la vera cucina del futuro, uno spazio studiato con una logica di design-for-all, in grado di rispondere alle esigenze di comfort, sicurezza, ergonomia, risparmio energetico, personalizzazione e socializzazione. Sono stati tre lunghi e intensissimi anni di lavoro che, con i primi risultati visti in sala Valduga, ci permettono di intravedere le enormi possibilità della domotica applicata all’arredamento. Mediastudio è orgogliosa di essere protagonista, assieme a questi grandi partner di ricerca e sviluppo friulani, e di poter realizzare oggi la cucina di domani.

copyright MEDIASTUDIO srl

TECNOLOGIE ABILITANTI PER GLI AMBIENTI DOMESTICI Presentazione Risultati del Progetto LAK

Oggi martedi’ 9 luglio 2013, alle ore 9:30 presso la Sala Valduga CCIA di Udine (Piazza Venerio 7/8), saranno presentati i risultati del progetto LAK LIVING FOR ALL KITCHEN co-finanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia che ha coinvolto aziende e importanti centri di ricerca regionali. Un progetto che ha realizzato un ambiente cucina innovativo, in grado di rispondere alle esigenze di comfort, sicurezza, ergonomia, risparmio energetico, personalizzazione e socializzazione, in una logica di design-for-all. Grazie all’intervento di uno dei massimi sociologi italiani e di esperti a livello internazionale sull’evoluzione delle tecnologie negli ambienti domestici, il convegno offrirà un’ampia panoramica sull’inntegrarzione negli ambienti domestici di tecnologie domotiche e servizi innovativi a distanza per migliorare la qualità di vita delle persone.

Durante il convegno Milvio Zaccariotto (AD Mediastudio) illustrerà brevemente qual’è stato il ruolo strategico di Mediastudio, in questi 3 anni di sviluppo, all’interno del progetto LAK delle attività inerenti al “Simulatore e interfaccia LAK”. In particolare Zaccariotto esporrà il lavoro, frutto di grande esperienza nel settore e dell’investimento di numerose risorse, dedicato alla realizzazione del simulatore ambiente 3d e dell’interfaccia grafica LAK ottimizzata per l’utilizzo su dispositivi touch screen e su tablet.

Interverranno inoltre Giovanni Da Pozzo (Presidente CCIAA di Udine), Edi Snaidero (Presidente Snaidero Rino spa, Majano -Udine), Ketty Segatti (Direttore Servizio Istruzione, Università e Ricerca – Regione Friuli Venezia Giulia), Francesco Morace (sociologo e Presidente Future Concept Lab, Milano) “Il futuro oltre la crisi: i nuovi paradigmi del consumo”, Carl Telford (senior consultant Strategic Business Insights – Menlo Park California, USA) “Tecnologie domotiche e persone fragili: trend e scenari di sviluppo internazionale”, Nicola Palmarini (Direttore Human Centric Solutions Center – IBM Europe, Segrate – Milano) “Tecnologie abilitanti per la casa del futuro: esperienze e prospettive”, Felice Pietro Fanizza (Direttore Rino Snaidero Scientific Foundation, Majano – Udine) “LAK Living for All Kitchen: tecnologie e innovazioni per una cucina più vivibile”.

Nella seconda parte dell’evento sarà presentata la tavola rotonda “Ambient Assisted Living: presente e futuro del Cluster Nazionale Tecnologie per gli Ambienti di Vita”, moderata da Ketty Segatti (direttore Servizio Istruzione, Università e Ricerca – Regione Friuli Venezia Giulia). Partecipano al dibattito i rappresentanti del Cluster Nazionale “Tecnologie per gli ambienti di vita”: Andrea Blandì (direttore Parco Tecnologie Assistive – Campus Leonardo/SED- Scuola Superiore Sant’Anna, Pontedera, Pisa), Cristina De Capitani (responsabile sviluppo progetti Univ. Lecco), Sauro Longhi (direttore Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione – Università Politecnica delle Marche, Ancona), Fabio Pianesi (responsabile Computational Cognitive Lab – Fondazione Bruno Kessler, Trento), Franco Scolari (FVG as a l@b – Friuli Venezia Giulia).

E’ richiesta la registrazione online: http://iscrizione.questionform.com/public/LAK

Per informazioni: Servizio Trasferimento Tecnologico AREA Science Park Tel. 040.3755275/5301 E-mail: serviziott@area.trieste.it
www.mediastudio.it

GRANDE SUCCESSO PER IL PROGETTO LAK A MILANO

Ha riscosso molto interesse la conferenza stampa tenutasi a Milano presso lo Showroom Snaidero Misura Casa e relativa all’ambizioso progetto di ricerca industriale “LAK”, co-finanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia attraverso il POR FESR 2007 – 2013, a cui stanno lavorando alcune imprese del Friuli Venezia Giulia, guidate da Snaidero Rino Spa, con l’Università di Udine, la Rino Snaidero Scientific Foundation, Friuli Innovazione, Area Science Park, Mediastudio Srl, Teletronica Spa e Sipro Srl. L’obiettivo del progetto LAK è creare un ambiente cucina attrezzato che sia in grado di rispondere a diverse esigenze: comfort, sicurezza, ergonomia, risparmio energetico, adattabilità e socializzazione, in una logica di design-for-all.

Gli addetti del settore e i giornalisti presenti, una cinquantina, delle principali testate specializzate e generalizie nazionali, hanno accolto con entusiasmo e interesse l’iniziativa di ricerca targata Friuli Venezia Giulia, dimostrando apprezzamento e confermando così la concretezza del lavoro svolto fino ad oggi per la realizzazione di un nuovo concept di cucina per il futuro. Il focus principale della cucina LAK è l’inclusione sociale, garantita da un’implementazione intelligente delle migliori tecnologie disponibili per facilitare l’interazione nell’ambiente cucina da parte di tutti i componenti della famiglia.

Il progetto, il cui valore complessivo è di 2,5, milioni di euro, è stato realizzato grazie a una forte sinergia tra imprese ed enti di ricerca che hanno risposto ad un bando dedicato alla ricerca industriale nel settore della domotica promosso dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia nel 2010 e cofinanziato da fondi europei per lo sviluppo delle regioni (FESR).

CONTENUTI DEL PROGETTO DI RICERCA
La cucina è il luogo dove si svolgono la maggior parte delle azioni quotidiane e Living for all Kitchen (LAK) è uno spazio creato “su misura” per lavorare più comodamente e muoversi in sicurezza, utilizzando un’interfaccia che permette di dialogare sia con l’interno della cucina che con il mondo esterno.

L’obiettivo di fondo del progetto LAK è migliorare la qualità della vita delle persone, utilizzando le nuove tecnologie e partendo da una attenta analisi del modo di vivere delle famiglie moderne, con bambini ed anziani ed affrontando anche i bisogni e le aspettative delle persone con disabilità, ponendo quindi grande attenzione ai temi della sicurezza, del comfort e del risparmio energetico. Sistemi di interazione audio/video con l’esterno, funzionalità domotiche, interfacce touch screen, sistemi di automazione di pensili e ante, funzioni di controllo della qualità dell’aria e sistemi di monitoraggio dei consumi energetici e dell’acqua, sono solo alcuni esempi delle innumerevoli componenti presenti all’interno del progetto LAK.

Sistemi di connettività con tecnologia cloud computing consentiranno alla cucina LAK di comunicare con l’esterno, verso una rete di fornitori di servizi qualificati, dal fare la spesa a prenotare il teatro o il taxi, dalla richiesta di interventi di manutenzione agli allarmi, ecc..

In questo scenario, il concept LAK prevede molteplici varianti di personalizzazione e crescerà in base ad esigenze ed abitudini che cambiano nel tempo: se il nucleo familiare si allarga e cambia le sue esigenze, la cucina esistente può essere adattata facilmente alla nuova realtà. Infine, una grande cura viene prestata all’ergonomia degli spazi tenendo conto della sequenza di azioni che l’utente compie in cucina, facilitando l’accessibilità alto/basso, variando la profondità degli elementi o disponendo i fuochi su un’unica fila, solo per fare alcuni esempi.

 

(fonte: Friuli Innovazione, www.friulinnovazione.it)

Mediastudio www.mediastudio.it

 

LAK, PRESENTAZIONE A MILANO

Milano, showroom Snaidero

Giovedì 21 marzo il progetto di ricerca industriale LAK – Living for all Kitchen verrà presentato alla stampa nazionale e agli esperti del settore arredo e design presso lo showroom Snaidero Misura Casa di Milano. Al progetto, co-finanziato con fondi POR FESR, stanno lavorando alcune imprese del Friuli Venezia Giulia (InoxFim, Mediastudio, Sipro, Teletronica), guidate da Snaidero Rino Spa, con l’Università di Udine, la Rino Snaidero Scientific Foundation, il centro di trasferimento tecnologico Friuli Innovazione ed Area Science Park. L’obiettivo del progetto è creare un ambiente cucina attrezzato che sia in grado di rispondere a diverse esigenze: comfort, sicurezza, ergonomia, risparmio energetico, adattabilità e socializzazione.

L’obiettivo di fondo del progetto LAK è migliorare la qualità della vita delle persone, utilizzando le nuove tecnologie e partendo da una attenta analisi del modo di vivere delle famiglie moderne, con bambini ed anziani ed affrontando anche i bisogni e le aspettative delle persone con disabilità, ponendo quindi grande attenzione ai temi della sicurezza, del comfort e del risparmio energetico. Sistemi di interazione audio/video con l’esterno, funzionalità domotiche, interfacce touchscreen, sistemi di automazione di pensili e ante, funzioni di controllo della qualità dell’aria e sistemi di monitoraggio dei consumi energetici e dell’acqua, sono solo alcuni esempi delle innumerevole componenti presenti all’interno del progetto LAK.
Sistemi di connettività con tecnologia cloud computing consentiranno anche alla cucina LAK di comunicare con l’esterno, verso una rete di fornitori di servizi qualificati, dal fare la spesa a prenotare il teatro o il taxi, dalla richiesta di interventi di manutenzione agli allarmi, ecc..

In questo scenario, il concept LAK prevede molteplici varianti di personalizzazione e crescerà in base ad esigenze ed abitudini che cambiano nel tempo: se il nucleo familiare si allarga e cambia le sue esigenze, la cucina esistente può essere adattata facilmente alla nuova realtà. Infine, una grande cura viene prestata all’ergonomia degli spazi tenendo conto della sequenza di azioni che l’utente compie in cucina, facilitando l’accessibilità alto/basso, variando la profondità degli elementi o disponendo i fuochi su un’unica fila, solo per fare alcuni esempi.

(fonte: Friuli Innovazione, www.friulinnovazione.it)

Mediastudio www.mediastudio.it

 

NUOVE MOBILE APPS PER LA FIERA CONTRACT HAPPY BUSINESS

Mediastudio ha realizzato due nuove applicazione di ultimissima generazione per la seconda edizione della Fiera dedicata al design e al contract italiano “Happy Business to You”. Due applicazioni innovative sviluppate appositamente per dispositivi iOS (della Apple) e Andorid (di Google) dove viene presentata la Fiera, gli eventi, le news, i media partner, l’agenda online. Fra le varie sezioni spicca sicuramente “Fabbriche Aperte” con un’evoluzione dell’APP che permette all’utente di selezionare l’azienda interessata e farsi “guidare” passo passo dall’applicazione fino al raggiungimento dell’obiettivo per il meeting o l’evento in programma.

Un’applicazione completa e di facile utilizzo che comprende anche una sezione dedicata ai media partner coinvolti nella promozione di Happy Business, fra i più importanti ricordiamo Wallpaper*, Domus, Architonic, Arhiportale E-architect e tanti altri portali internazionali dedicati al design e all’architettura.

Un’altra grande novità delle nuove App Happy Business è il costante aggiornamento in tempo reale tramite connessione Web che, grazie allan nuova WI-FI Area gratuita, permette a tutti i visitatori ed espositori di accedere e sfruttare al meglio in real-time tutti i diversi servizi online della Fiera.

Scaricale subito!

App Store http://bit.ly/WYlt8r

Google Play Store http://bit.ly/YR4GGA

 

 

SMART CITY, SMART HOME – Convegno annuale RSSF

Si è svolto sabato 19 novembre a Majano (Ud) l’annuale convegno promosso dalla Rino Snaidero Scientific Foundation, incentrato sulla città e le case del futuro, cercando una soluzione che le renda più vivibili e più a misura dei bisogni e aspettative delle persone.
L’appuntamento ha presentato scenari innovativi dove la città si trasforma per coniugare crescita intelligente, sostenibilità e coesione sociale. Molti gli argomenti trattati: governance, mobilità, ambiente ed energia. I temi che stanno più a cuore alle amministrazioni pubbliche, per sviluppare un piano di crescita capace di trasformare le città in uno spazio coeso dove la sostenibilità guida una crescita intelligente. L’integrazione deve coinvolgere tutti i livelli della città, dal quartiere al singolo edificio, dall’edificio alla casa, per arrivare al singolo prodotto e servizio per l’abitazione.

Ha aperto i lavori l’Ing Edi Snaidero (Amministratore Delegato e Presidente del Gruppo Snaidero), che ha inquadrato il tema sottolineando come, in un contesto di cambiamenti economici, sociali e tecnologici come quello attuale, siamo di fronte ad una sfida decisiva: come coniugare la competitività delle imprese con uno sviluppo sociale ed economico sostenibile. ”L’opinione pubblica – ha detto  Snaidero – e’ cresciuta, vuole conoscere la storia e il processo produttivo dei prodotti che acquista, in primis di quelli che ha in casa”. La riflessione sullo Smart living, ha evidenziato, e’ centrale nella progettazione delle case e delle cucine come in quella delle citta’.

Sono intervenuti poi la Prof.ssa Cristiana Compagno (Magn. Rettore dell’Università di Udine), evidenziando l’importanza della competitività dei territori del futuro, che può consolidarsi attraverso la conoscenza e la qualità della formazione. L’Onorevole Renzo Tondo (Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia) ha sottolineato come in questo momento di crisi economica nessun attore può considerarsi fuori dalla sfida della competitività, che riguarda le città ed i territori: il futuro va gestito e costruito insieme per evitare di subirlo. Di grande interesse anche gli interventi del Prof. Ezio Andreta, del Prof. Eduardo Oliveira Fernandez (esperto di livello internazionale, Università di Porto) e del Prof. Roberto Pagani (Politecnico di Torino). Temi centrali l’energia, una nuova concezione delle città e il progetto europeo “Smart Cities, Smart Communities”.

La seconda parte del Convegno ha visto la partecipazione del Dott. Maurizio Maggiore (unità Trasporti Dipartimento Ricerca e Innovazione Commissione Europea), del Prof. Mario Abis (Direttore Generale Makno e prof. ricerche psico-sociali IULM Milano), del Prof. Marco Vitale (Presidente della Rino Snaidero Scientific Foundation), del Prof. Adriano De Maio (Presidente comitato tecnico-scientifico Fondazione Snaidero), di Riccardo Ricardi (Assessore alle Infrastrutture e Mobilità Regione FVG) e dell’Ing. Gian Carlo Michellone (per anni Presidente di Area Science a Trieste). La Tavola Rotonda “Città, Quartieri, Casa Prodotti e Servizi del Futuro” si è focalizzata sulle tematiche legate al “green”, la sostenibilità, i nuovi autoveicoli a trazione elettrica e il case study del Comune di Cambiano, località in provincia di Torino che intende realizzare un piano di sviluppo sostenibile per il Comune nel medio-lungo termine. Ha concluso la Tavola Rotonda l’intervento intervenuto di Riccardo Ricardi (Assessore alle Infrastrutture e Mobilità Regione FVG), che ha sottolineato come sia utile pensare a nuovi modelli di città inquadrandoli con i piani di sviluppo regionale: modelli che richiedono il contributo di tutti gli stakeholder, in maniera sinergica e che ricadono sulle scelte comuni in tema di mobilità, di energia, di infrastrutture e di pianificazione dello sviluppo urbanistico (dove e come costruire). E’ stato poi presentato il progetto LAK “Living for All Kitchen”, di cui Mediastudio è partner attiva nella ricerca e sviluppo, che coinvolge diverse realtà aziendali e Poli Universitari per lo sviluppo di un progetto di domotica per l’ambiente cucina per le persone anziane e con disabilità cognitive.

Il Convegno si è concluso con la presentazione delle metodologie e dei risultati raggiunti dalla Fondazione Snaidero, presentati dal Prof. Adriano De Maio (Presidente del comitato tecnico-scientifico della Fondazione Snaidero),  che quest’anno si è dedicata principalmente al tema dell’innovazione tecnologica dei prodotti in casa come strumento fondamentale per una gestione più sostenibile e “smart” dei servizi al cittadino.

 

MEDIASTUDIO al Polo Tecnologico di Pordenone

Sarà inaugurata domani, venerdì 10 giugno 2011 alle ore 17:00,  la nuova sede del Polo tecnologico di Pordenone in via de La Comina 25. Per l’occasione sarà presente il Ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini, il Presidente della Regione FVG Renzo Tondo, il Presidente della Provincia Alessandro Ciriani, il nuovo sindaco di Pordenone Claudo Pedrotti e il Presidente del Polo Tecnologico Michelangelo Agrusti.

Una struttura tecnologicamente all’avanguardia tesa a valorizzare la cultura dell’innovazione e della ricerca, coinvolgendo importanti aziende e centri di ricerca eterogenei per competenze e ambiti di appartenenza. Una grande opportunità, considerata anche la particolare situazione economica attuale, per lo sviluppo dell’innovazione e della tecnologia sul territorio. Mediastudio ha deciso di essere protagonista nello “start” di questo importante progetto, stringendo una collaborazione attiva con il Polo pordenonese. Mediastudio opererà all’interno della struttura con un nuovo ufficio: uno spazio dove mettere a disposizione la propria esperiena per progettare insieme e per sviluppare nuove stimolanti collaborazioni.

 

 

 

 

 

 

 

 

Appuntamento a domani per l’inaugurazione!

– le altre foto su FACEBOOK

– come raggiungerci

AMBIENTE CUCINA DAY – Comunicare valore nell’era 2.0

Il Sole 24 Ore in collaborazione con Ambiente Cucina, e Assarredo, rinnovano l’appuntamento di ‘Ambiente Cucina Day‘ con un evento dedicato alla comunicazione nell’era del Web 2.0. Si terrà il primo marzo 2011, presso la Sala Collina all’interno della sede del Sole 24Ore di Milano, la conferenza ‘Comunicare Valore nell’era 2.0‘. Un incontro con i produttori delle cucine ‘made in Italy’ e i più importanti protagonisti che stanno già utilizzando le nuove tecnologie digitali per innovare e sviluppare la propria comunicazione online.

L’esplosione dei Social Network e del Web 2.0 hanno trasformato lo scenario della comunicazione che diventa sempre più complesso, pubblico, integrato e competitivo. L’impresa che intende adottare questi strumenti, deve ri-disegnare la propria strategia di comunicazione per riuscire a raggiungere il consumatore in una vera e propria ‘giungla dell’informazione’. Una voce, quella dell’impresa, che deve inserirsi in un circuito informativo dove il consumatore diventa protagonista attivo: autore partecipe dello scambio di informazioni che assume sempre più le caratteristiche della conversazione.

Un’occasione unica per riflettere sulle nuove opportunità e difficoltà che si presentano per le aziende che devono comunicare un bene-progetto come la cucina. Si cercherà di capire quali sono le modalità di utilizzo dei nuovi canali Social e del Web 2.0: spazi liberi dove l’azienda si trova ‘alla pari’ del consumatore. L’analisi si concluderà con alcune riflessioni sul punto vendita, l’anello finale della catena del valore. MEDIASTUDIO ha colto con entusiamso l’invito a partecipare alla prima tavola rotonda dell’evento ‘Il Mararketing del Web 2.0: che cosa cambia, come cambia, che cosa fare‘. Per l’occasione Milvio Zaccariotto (AD di Mediastudio) presenterà la propria esperienza diretta di sviluppo di un nuovo approccio alle nuove tecnolgie, avviato da parte delle grandi aziende produttrici di mobili provenienti principalmente Distetto del Mobile Livenza.